Zendaya, 200 mila sterline per i look indossati durante il press tour di “Challengers”

Un press tour indimenticabile quello che ha visto come protagonista Zendaya, che per promuovere il nuovo film di Luca Guadagnino “Challengers” ha indossato tutte le declinazioni possibili del tennis-core, ovvero il tema su cui prende vita la trama della pellicola, incantando tutti e confermandosi regina del method dressing. Dietro i suoi look il celebre Law Roach, stylist che ha letteralmente creato un’icona e anche amico di Zendaya, la quale, secondo quanto rivelato dal “Daily Mail”, per i look indossati durante tutta la premiere di “Challengers” avrebbe speso un totale di ben 200 mila sterline.

Ma facciamo un po’ di ordine. Iniziato in Australia, protagonista dei look del press tour è indubbiamente Loewe, guidato dalla creatività di Jonathan Anderson – che tra l’altro è stato recentemente nominato tra le 100 persone più influenti al mondo nel 2024 dal Time -, che ha curato anche i costumi del film. Secondo quanto riporta il “Daily Mail”, quindi, a fine marzo Zendaya ha aperto il tour con un abito verde con paillettes firmato Loewe che raffigurava l’ombra di un tennista e una palla, dal prezzo di 4.150 sterline. Al photocall della stessa occasione invece ha stupito tutti in Louis Vuitton, con un cappotto vintage a scacchi da 5250 sterline e pumps Louboutin da 645 sterline.

Zendaya e il cast volano poi a Parigi dove l’attrice per il photocall sceglie nuovamente il vintage e nuovamente Louis Vuitton, con un abito verde del 1999 da 4.440 sterline abbinato a una borsa da 1.800 sterline, mentre per la successiva premiere un abito della stessa maison a un prezzo di 9.500 sterline. “Challengers” debutta poi a Roma dove Zendaya ha illuminato il cielo della città eterna con un abito da tennis ricoperto di paillettes di Loewe, abbinato a décolleté bianche a punta con mini palline da tennis sul tacco, 5.450 sterline. Più tardi quella notte Zendaya ha scelto un abito custom di Calvin Klein da 600 sterline, illuminato da una collana Bulgari che ha omaggiato la capitale italiana per 86.000 sterline, il pezzo più costoso di tutta la premiere.

Arrivata poi a Londra Zendaya ha omaggiato la città con abiti di designer locali come Thom Browne, di cui ha indossato un custom con raffigurate delle racchette da tennis, insieme a un paio di Christian Louboutin, per un totale di 12.805 sterline. Per il photocall invece il vintage Vivienne Westwood dal sapore di Carrie Bradshaw costava 1.875 sterline, mentre l’ensemble emblema del quiet luxury di Brunello Cucinelli indossato per il Monte-Carlo Masters costava 3.645 sterline. Zendaya è poi tornata a Milano e prima di apparire a “Che tempo che fa” con Fabio Fazio ha regalato un meraviglioso look vintage Ralph Lauren della collezione Spring Summer 1992 da 2.900 sterline per poi indossare un 16Arlington bianco da 1.935 sterline e, per il terzo cambio lo stesso giorno ha sfoggiato un Celia Kritharioti da 10.400 sterline.

Tornata negli States, a Los Angeles Zendaya ha indossato un abito di Vera Wang da 6.400 sterline e in seguito un Ralph Lauren per la sua apparizione al “Jimmy Kimmel Live” da 4.480 dollari. Al photocall si è presentata in rosa confetto con un abito firmato Jacquemus da 2.400 sterline e poi una gonna vintage Mugler in vibrante verde tennis-ball, 1795 sterline. Infine, per la sua apparizione a Good Morning America, ha indossato un abito Erdem personalizzato dal valore di 3.449 sterline. Insomma, una premiere indimenticabile, che ha visto Zendaya battere record tra cambi d’abito e citazioni al tennis, con un valore complessivo che sicuramente vedrà i suoi frutti: solo nel primo weekend al cinema, infatti, “Challengers” ha incassato 15 milioni di dollari, diventando ufficialmente il più grande incasso d’apertura di sempre per il regista candidato all’Oscar Luca Guadagnino.

[📸 Shutterstock / IPA]

Tags: zendaya , Challengers , Law Roach