Youthforia: il fondotinta nero che sta facendo discutere

Tutto è iniziato quando una content beauty creator da 1,4 milioni di followers su TikTok, Golloria George, ha rilasciato alla fine dello scorso anno una recensione del Date Night Skin Tint Serum del brand beauty Youthforia, lamentando il fatto che il brand non avesse realizzato abbastanza shades da essere realmente inclusive a tutte le carnagioni, in quanto nessun fondotinta si adattava perfettamente alla sua pelle.

A tal proposito, il brand ha rilanciato una nuova capsule di 10 nuove tonalità, tra cui la più scura in assoluto, la tonalità 600. Golloria George ha nuovamente provato in diretta il nuovo fondotinta, con un video quanto mai emblematico; su metà del volto ha steso il fondotinta, sull’altra vernice nera, evidenziando come il risultato fosse il medesimo su entrambi i lati. La sua recensione ha fatto immediatamente il giro del web, scatenando una polemica contro il brand Youthforia.

In un’intervista con TIME, l’influencer afferma di essere rimasta scioccata e frustrata quando ha provato il fondotinta per la prima volta. «È stata un’esperienza davvero strana, surreale, fuori dal mondo», afferma. «Quasi non sembrava reale, sembra catrame» e consiglia al brand di eliminare del tutto la tonalità 600 e di lavorare per correggere il percorso utilizzando la tonalità 590 come punto di partenza a cui modificare e apportare modifiche alla gamma di tonalità.

L’anno scorso, dopo che erano emerse le lamentele secondo cui le sfumature non erano sufficientemente inclusive, Fiona Co Chan, CEO di Youthforia, si è scusata, dicendo: «Quando ho avviato Youthforia due anni fa, tutto quello che volevo fare era creare uno spazio sicuro dove la bellezza individuale potesse essere celebrato. E sfortunatamente con il nostro ultimo lancio, non siamo riusciti a raggiungere quella missione». Quanto alle critiche sull’ultima shade 600 Co Chan non si è ancora pronunciata.

Un altro content creator e chimico cosmetico, Javon Ford, ha realizzato un video esaminando i pigmenti elencati negli ingredienti per ciascuna tonalità dei fondotinta Date Night di Youthforia; mentre le altre 24 tonalità contenevano ciascuna almeno tre pigmenti, la nuova tonalità più scura, “600”, ne conteneva solo uno: il pigmento “ossido di ferro nero”.

«Questo fondotinta ha letteralmente solo pigmento nero puro», ha detto Ford nel video. «Chiunque abbia mai seguito un corso d’arte ti dirà che il nero è un pigmento terribile con cui mescolarsi, perché rende le cose grigie e fangose».

I beauty content creators neri criticano da anni i marchi di trucco che, a loro avviso, non offrono gamme di tonalità inclusive. Nel 2017, Rihanna ha lanciato Fenty Beauty per colmare la lacuna nelle tonalità dei fondotinta, ottenendo un successo travolgente online e nei negozi. Eppure i marchi di cosmetici, da Tarte Cosmetics a Youthforia, hanno continuato a subire reazioni virali per controversie sulla gamma di tonalità, in genere dovute al fatto che i marchi non offrono tonalità più scure.

«Gli esseri umani hanno sfumature» ha continuato la George «Youthforia dovrebbe impegnarsi davvero per dimostrare un reale interesse nell’essere inclusivo anche per le carnagioni più scure»

[📷 youthforia.com]

Tags: Youthforia , Black Foundation , Golloria George