Tra architettura e illusioni, passando per la fotografia: Hugo Suissas stravolge la prospettiva

Avete presente le foto dei turisti che scherzosamente “sorreggono” la torre di Pisa? Ecco, questo è un perfetto esempio di prospettiva forzata, ovvero la tecnica – usata principalmente in fotografia, cinema e architettura – che usa l’illusione ottica per far apparire un oggetto più lontano, più vicino o anche più o meno grande di quanto lo sia in realtà.

C’è un artista che di questa tecnica ne ha fatto un marchio di fabbrica, chiamato anche “l’illusionista del web”, ovvero Hugo Suissas, che grazie allo studio della prospettiva è in grado di creare opere dal grande impatto visivo e di elevare oggetti di uso quotidiano a elementi architettonici. Per lui, infatti, «La prospettiva è molto simile a un trucco di magia», perché «Tutto questo è un’illusione con l’obiettivo di avere un impatto, impressionare qualcuno», ha spiegato nel corso di un’intervista.

Creatività e tecnica sono gli ingredienti fondamentali per le ormai celebri fotografie di Hugo Suissas, mosso dalla curiosità e dalla sete di creare qualcosa di nuovo, ma anche dal potere dell’arte come strumento per veicolare messaggi: «Ciò che mi ispira come artista è sapere che un’immagine ha il potere di avere un impatto e risolvere problemi profondi a livello globale», ha detto. Impossibile non lasciarsi trasportare all’interno dei suoi immaginari surreali e umoristici, dove forme e ambienti diventano un tutt’uno trasformandosi in luoghi fantastici, così accoglienti da farci dimenticare, almeno per un attimo, il confine tra realtà e finzione.

[📸 instagram: @suissas]

Tags: Arte , Hugo Suissas