Taylor Swift, il suo The Eras Tour potrebbe dare un boost anche all’economia britannica

Che Taylor Swift sia in grado di trasformare in oro tutto ciò che tocca, ormai, non è più un segreto. Recentemente entrata ufficialmente nella lista mondiale dei miliardari di “Forbes”, la cantante è infatti capace non solo di spostare una quantità incredibile di persone al fine di assistere ai suoi spettacoli, ma anche di condizionare l’organizzazione delle città in cui si esibisce e, come affermato in passato, persino servizi come Uber.

Pronta a volare nel Regno Unito nel mese di giugno 2024 – per poi tornare nuovamente nel Paese anche ad agosto – per oltre 10 tappe del suo The era Tour, infatti, come riportato nelle ultime ore dalla “BBC”, l’artista quest’anno potrebbe dare un vero e proprio boost all’economia britannica, facendola aumentare di quasi 1 miliardo di sterline. Questo perché, secondo le previsioni, sono più di un milione i fan che si preparano ad assistere ai concerti della popstar e questi ultimi stando a quanto stimato da Barclays potrebbero spendere “una media di £ 848 (a testa) per biglietti, viaggi, alloggi e abiti”.

Tale rapporto evidenzierebbe quindi solo uno degli ultimi esempi della denominata “Swiftonomics”, ovvero l’influenza economica della musicista che non si limiterebbe più soltanto agli Stati Uniti, ma avrebbe appunto dato impulsi positivi anche alle economie locali di molti altri Paesi.

[📷 USA TODAY / IPA]

Tags: Taylor Swift , Regno Unito , The Eras Tour , Swiftonomics , Barclays