Sag-Aftra, il sindacato degli attori ratifica l’accordo con gli studios che ha posto fine allo sciopero di Hollywood

Il sindacato degli attori di Hollywood “Sag-Aftra” ha ratificato l’accordo del 9 novembre 2023 con gli studios di Hollywood, che ha posto fine allo storico sciopero che ha fermato per 118 giorni l’industria cinematografica e televisiva statunitense.

È stato lo stesso sindacato a ufficializzare la notizia attraverso il proprio sito: «Nella votazione nazionale completata martedì 5 dicembre, i membri del “Sag-Aftra” hanno ratificato l’accordo televisivo/teatrale del 2023 con l’Alleanza dei produttori cinematografici e televisivi (AMPTP)» si legge nel comunicato online, che specifica: «I deputati hanno approvato i nuovi contratti pluriennali che coprono la produzione televisiva, teatrale e streaming con un voto del 78,33% contro il 21,67% e un’affluenza alle urne del 38,15%».

«Questa è un’età dell’oro per “Sag-Aftra” e la nostra unione non è mai stata così potente» ha dichiarato il presidente del sindacato, Fran Drescher. L’accordo raggiunto con gli Studios è stato infatti acclamato per la sua «portata straordinaria», dal momento che molte delle istanze degli attori sono state accolte, tra cui quelle riguardanti gli aumenti salariali, le garanzie sull’utilizzo dell’intelligenza artificiale e i bonus legato alle riproduzioni streaming.

[📸Sipa USA / IPA]

Tags: hollywood , SAG-AFTRA