Roberto Cavalli: Ray Of Gold è la nuova capsule collection che celebra il dna del brand della contemporaneità

In una recente intervista a WWD, l’amministratore delegato di Roberto Cavalli, Sergio Azzolari, si dice contentissimo dei recenti progressi compiuti dal marchio italiano e ha discusso la strategia alla base del lancio di una nuova capsule collection chiamata “Ray of Gold”, in tutta la sua rete di negozi e nella sua boutique online. La capsule comprenderà sia una collezione prêt-to-porter, che una homewear e una eyewear.

Fausto Puglisi, direttore creativo del brand dal 2020, in questa capsule ha ripreso una stampa ideata dall’omonimo fondatore, scomparso lo scorso Aprile, lanciata nella collezione Spring Summer 2007 con un abito leggero con raggi luminosi e maniche a forma di farfalla. La stampa richiama un raggio di sole che si dirama all’infinito e Roberto Cavalli si ispirò alla stampa di un suo accendino per ricrearla. La stampa è diventata talmente iconica che ancora oggi è amatissima da tantissime celebs, come Jennifer Lopez che nel 2022 ha indossato un abito Ray Of Gold al Diamond Gala al Dodger Stadium di Los Angeles.

Abiti corti e lunghi fluenti, tagliati come slipdresses, presentano cinghie sottili che si estendono per tutta la lunghezza degli indumenti. C’è un’atmosfera anni ’70 sui pantaloni skinny che occasionalmente diventano svasati sul fondo, mentre gli shorts sono abbinati a canottiere o top con maniche, bralette o tuniche, bustier o bluse.
Una collezione vastissima che comprende una linea beachwear, con costumi bikini e interi, e include anche sarong, accappatoi cover-up, asciugamani, carte da gioco e accessori come sandali in tessuto stampato con platform o tacchi alti con cinturino alternati a ballerine, décolleté e mules nella stessa stampa. Ci sono maxi bags e piccole varianti a tracolla, che si abbinano alle stampe di cinture, bracciali, gioielli e girocolli con ciondoli in tessuto.
La versione maschile della capsule Ray Of Gold presenta camicie stampate con maniche lunghe o corte, camicie da bowling, anorak, pantaloni e pantaloncini. Il motivo è visibile anche sulla linea di occhiali del marchio, prodotta da De Rigo, caratterizzata da lenti specchiate che presentano il famigerato raggio.

Come dichiarato a WWD, Azzolari ha sottolineato come Roberto Cavalli si stia sempre più focalizzando su un concetto di lifestyle a tutto tondo, piuttosto che solo su una linea di vestiti. Un concetto caro allo stesso fondatore, tra i primi designer ad ampliare il concept di fashion anche alla casa. Durante il Festival di Cannes il mese scorso, il motivo Ray Of Gold è stato svelato come stampa su divani, cuscini, cabine, asciugamani da spiaggia e stoviglie dell’Annex Beach Club della città per tutta la durata dell’estate. Cavalli ha tenuto una cena e una festa presso il luogo durante l’evento annuale. Un mese prima, durante il Salone del Mobile, la stampa è stata spruzzata sui leggendari tram di Milano che attraversavano la città.
Azzolari ha affermato che la stampa è molto rappresentativa dell’estetica e dei codici del marchio e che la strategia di “sfruttare un singolo motivo in modo pervasivo su eventi e prodotti” è stata gratificante e di successo.

Ha inoltre elogiato Puglisi per riuscire a interpretare perfettamente lo spirito del brand e del suo fondatore ma pervadendolo di una sua contemporanea visione. «La stampa sarebbe potuta essere stata inventata dallo stesso Fausto, lui e Roberto hanno lo stesso dna e parlano lo stesso linguaggio» ha continuato Azzolari a WWD.

Se ci sarà poi un tribute ufficiale al designer scomparso lo scorso Aprile, Azzolari afferma che probabilmente si terrà una commemorazione a Settembre, ma che la celebrazione stessa di Cannes poteva essere considerato un modo per celebrare l’essenza di Roberto, tra picchi di glamour assoluto, come sarebbe piaciuto a lui.

Il brand ha registrato 120 milioni di ricavi nel 2023, un considerevole aumento rispetto agli 80 milioni del 2022.

[📷 robertocavalli.com]

Tags: Fausto Puglisi , Ray Of Gold , Sergio Azzolari , Roberto Cavalli