Quali sono stati i temi più iconici del Met Gala?

Tra stanotte e domattina saremo tutti sintonizzati per uno degli eventi più importanti dell’anno, il Met Gala, una vera istituzione del fashion system e non solo. Ben pochi momenti hanno la capacità di catalizzare l’attenzione a livello mondiale e di riunire in un connubio memorabile moda e celebrities che, anno dopo anno, si destreggiano tra creatività e picchi di glamour assoluto sul red carpet che prende vita nel museo simbolo della città di New York. Nato nel 1948, è durante gli anni ’70 di Diana Vreeland che il Met Gala comincia a diventare l’istituzione che conosciamo oggi.

Grazie alla lungimiranza e all’intuizione della direttrice di Vogue l’iniziale cena di mezzanotte diventa un party memorabile, e viene introdotta la formula del cosiddetto “Tema”, che ancora oggi rimane il fil rouge di ogni edizione. Sempre per volere dell’eccentrica direttrice il tema viene abbinato anche ad una mostra et voilà, il Met Gala è servito: moda, star internazionali, ma anche cultura, storia del costume, riflessioni sulla società. In attesa di scoprire cosa ci riserverà il tema di quest’anno, “The Garden of Time”, correlato alla mostra “Sleeping Beauty”, ripercorriamo alcuni dei temi più iconici che si sono susseguiti negli anni. Dall’indimenticabile Lady Diana nel 1996, con uno slipdress blu notte di Christian Dior che era il tema dell’anno, ad una Sarah Jessica Parker in tartan accompagnata dal compianto Alexander McQueen nel 2006 per il tema “AngloMania: Tradition and Transgression in British Fashion”. Nel 2018 è il Cattolicesimo e la religione a scatenare gli animi, con in primis una Rihanna in un’insolita versione super luxury da Papa, mentre nel 2022 Kim Kardashian addirittura indossa l’abito di Marilyn Monroe, icona eterna dello stile americano, proprio per il tema “In America: An Anthology of Fashion”.

[📷 Getty Images]Getty Images; Startraks, Alamy / IPA; 📹 Getty Images]

Tags: Met Gala , The Garden of Time