Positano e le intramontabili summer vibes della Costiera Amalfitana

In qualunque parte del mondo ti trovi, se parli di Costiera Amalfitana, chiunque non potrà che strabuzzare gli occhi incantato, esclamando un’unica parola: “Amazing”. Questa striscia di costa che da Salerno si sviluppa attraverso una serie di paesi meravigliosamente suggestivi, prende vita tra l’azzurro del Golfo di Salerno e il verde della catena rocciosa, mentre un inebriante profumo di limoni e i caseggiati coloratissimi e decorati con le iconiche ceramiche, completano il quadro. La Costiera Amalfitana è parte del Patrimonio dell’Unesco e la sua meta più famosa rimane senza dubbio lei, Positano. Raggiungetela dal mare, e vi troverete davanti un paesaggio che sembra dipinto ad acquerello. Glamour come Capri, ma forse più esclusiva proprio in virtù delle sue dimensioni più contenute, negli anni ’60 diventa meta degli hippie, il cui stile bohémienne si mixa con quello più sofisticato del Jet-set internazionale, pian piano diventato habitué, dando vita alla famosa “Moda Mare Positano”, tra gonne in pizzo sangallo e caftani coloratissimi.

Da Jackie Kennedy a Franco Zeffirelli – che qui comprò una casa ora diventata hotel – le star attraccavano con i propri yatch al porto e si perdevano tra le sue stradine piene di botteghe, o amavano prendere il sole nelle sue spiagge incantevoli, come la Spiaggia Grande o quella di Laurito. Il ballerino Rudolf Nureyev acquistò una villa sull’isolotto di Li Galli, di fronte a Positano, che si dice sia stato lo stesso dove Ulisse scampò al canto delle sirene. Ad oggi continua ad essere la meta preferita dei turisti internazionali, decisi a vivere la Dolcevita ben rappresentata dal paese per la sua allure di spensierato godimento mediterraneo. Da lussuose strutture alberghiere come Il San Pietro, ai ristoranti iconici come La Buca di Bacco, Positano offre il massimo comfort ma anche la semplice bellezza dei piaceri della vita, come gustarsi una buona delizia al limone della pasticceria La Zagara passeggiando sul lungomare. La cultura dell’ospitalità che ha reso la Campania grande nel mondo.

[📸 Getty Images, Alamy / IPA]

Tags: Positano