Pomellato: il brand di alta gioielleria vuole espandersi in America e Asia

Capita sempre più spesso che brand con un heritage particolarmente ancorato in un territorio, sentano a un certo punto della loro storia la necessità di affermarsi con maggior forza su nuovi mercati. È quanto sta succedendo a Pomellato, la Maison italiana di gioielleria che conta circa sessant’anni di storia – fu infatti fondata nel 1967 – e che vuole ora espandersi al mercato asiatico e americano.

Dal 2013 proprietà del colosso del lusso Kering, punta ora a diventare sempre più internazionale, forte della crescita registrata negli ultimi anni. La CEO del brand, Sabina Belli, ha svelato a “Fashion Network” i progetti futuri del brand con queste parole: «Oggi L’Europa, con in testa Francia, Germania e Italia, è il nostro primo mercato, dove contiamo 68 negozi diretti e circa 450 punti vendita multimarca. Vogliamo affermarci ancora di più all’estero, soprattutto in Asia – dove siamo ben posizionati in Giappone e puntiamo a crescere in Greater Cina e Corea – e nelle Americhe». Poi continua: «Sul mercato asiatico abbiamo un posizionamento molto ancorato all’Italia e soprattutto a Milano, nostra città natale. […] Per quanto riguarda gli USA, abbiamo già boutique a Chicago, Los Angeles, New York e Miami e per il prossimo futuro abbiamo in programma aperture e relocation importanti».

La vera forza del brand sta nella sua forte artigianalità, perpetuata senza sosta nel corso di tutti questi anni: «Tutti i nostri gioielli sono fatti a mano dai nostri 150 maestri orafi tra Milano e Valenza, […] Un savoir faire che si esprime ancora di più nell’alta gioielleria, nella quale sublimiamo i principali stilemi della griffe, come le catene o i pavé irregolari, creando gioielli che proprio perché fatti a mano sono tutti pezzi unici», aggiunge la stessa Belli su “Fashion Network”.

Il miglior modo, dunque, per poter mettere una ciliegina sulla torta a questa importante fase di espansione e rendere giustizia a una lunga storia all’insegna del fatto a mano e del Made in Italy è quello di aprire nuove boutique in location di grande prestigio, come appunto possono essere quelle del territorio asiatico e americano.

[📷 instagram: pomellato]

Tags: Pomellato