Novak Djokovic decide di operarsi al menisco dopo l’infortunio al Roland Garros: Wimbledon a rischio

Dopo l’infortunio che lo ha costretto a ritirarsi dal Roland-Garros 2024 e che ha consegnato il titolo di numero uno mondiale nella classifica Atp all’azzurro Jannik Sinner, Novak Djokovic ha deciso di sottoporsi all’operazione al menisco. È quanto riporta il quotidiano sportivo francese l’Équipe, dove si legge che l’intervento dovrebbe avvenire proprio nella giornata di oggi, mercoledì 5 giugno 2024, a Parigi.

Meno di 48 ore dopo il suo infortunio agli ottavi contro Francisco Cerundolo e al conseguente ritiro dall’Open di Francia, il tennista serbo sarebbe arrivato alla decisione di sottoporsi all’operazione, consapevole che la riabilitazione dovrebbe durare almeno tre settimane. Djokovic ha subito una lesione al menisco mediale del ginocchio destro che l’ha messo di fronte a una scelta difficile: optare per la terapia conservativa o scegliere di intervenire chirurgicamente.

Il giocatore serbo ha scelto di procedere con l’operazione, anche se quest’ultima potrebbe mettere a rischio la sua partecipare al torneo di Wimbledon, terzo torneo del Grande Slam che prenderà il via lunedì 1° luglio e terminerà il 14 dello stesso mese. I suoi impegni successivi – tra cui la partecipazione ai Giochi Olimpici di Parigi 2024 (27 luglio- 4 agosto) – non dovrebbero essere a rischio. In ogni caso, sarà necessario attendere e valutare la ripresa fisica del tennista dopo questo intervento chirurgico.

[📷ABACA / IPA]

Tags: Novak Djokovic , Roland Garros , Wimbledon