Moda bagnata, moda fortunata? La storia dell’intrigante wet look

Ma chi mai li indosserebbe? Questa è la domanda che molti di noi si sono fatti alla vista dei “Pee-stained jeans”, i jeans “effetto pipì” firmati da JORDANLUCA della collezione FW 23-24. Ciò che a primo impatto ci sembra una provocazione in stile Balenciaga in realtà getta le sue radici in un’infatuazione perpetuata dalla moda per gli abiti bagnati. Un anno fa, prima dei jeans bagnati c’erano le t-shirt grigie di LGN macchiate di sudore, un effetto trompe l’oeil che ha mandato il web in cortocircuito. Non è da meno Julia Fox, regina dei look paradossali, che alla fashion week di New York ha optato per un look da sirena con bustino trasparente come le onde del mare. Ma wet look non è solo sinonimo di stravaganza: i primi abiti effetto bagnato della storia furono infatti gli impermeabili bon ton della “Wet Collection” del 1963 di Mary Quant, una collezione donna pop e futuristica, grazie all’utilizzo del PVC lucidissimo.

E se l’obbiettivo di Mary Quant era tenerci asciutti e riparati dalla pioggia, il desiderio di altri stilisti era proprio inzupparci da capo a piedi, sfruttando l’acqua come veicolo di sensualità. I Fallen Angels di John Galliano, nella collezione del 1986, portarono in passerella il wet look con abiti in cotone leggerissimo, bagnati per rivelare il corpo. Nel 1998 fu invece la volta di Alexander McQueen, con la collezione “Golden Shower”, ricordata per la finta pioggia sul finale che bagnò completamente le modelle – oltre alle polemiche in riferimento al nome dello show. Con la stessa carica erotica, l’abito effetto bagnato è tornato recentemente alla rivalsa con le creazioni di Dipetsa e SUBSURFACE, amatissime dalle celeb, e ha trionfato al MET Gala 2019 con il maestoso look by Thierry Mugler sfoggiato da Kim Kardashian. Infine nel 2020, per la linea Artisanal di Maison Margiela, John Galliano è stato accusato di aver “plagiato” sè stesso con una serie di look in mussola effetto wet, un’intuizione che ha riportato in vita i suoi “angeli caduti”.

Wet look: sensuale o spudorato?

[📸 jordanluca.com; louisgabrielnouchi.com; Getty Images; Instagram: bellahaid, @subsurface.tv; 📹YouTube: MaisonMargiela; Getty Images]

Tags: moda , Kim Kardashian , Fashion , Alexander McQueen , John Galliano , Jordanluca , wet look