Met Gala 2024: i beauty look protagonisti sul red carpet

Abbiamo analizzato i look e la visione del tema “Garden of Time” nel dresscode delle attesissime celeb che ieri sera, 6 maggio 2024, hanno calcato i gradini del Met che per l’occasione si è trasformato in un giardino incantato e ha esplorato, riprendendo il titolo della mostra appena inaugurata “Sleeping Beauty”, la bellezza della fragilità della natura e non solo. Un tripudio di fiori, colori, forme e textures hanno confermato l’abilità dei designer di interpretare il tema proposto e la propria identità, con creazioni che ci hanno fatto sognare e che per la maggior parte dei casi si sono rifatte alla couture nel suo splendore puro di un tempo. 

Tutto bellissimo, ma il beauty? A completare i look delle creature del meraviglioso giardino che è stato ieri sera il Met, non poteva mancare l’abilità dei make-up artist che ci hanno regalato momenti drammatici e potenti. Questa edizione del Met Gala infatti, sembra essere stata profondamente influenzata dall’ultimo show di Maison Margiela Artisanal, la sfilata che ha segnato il grande ritorno di Galliano come il couturier più grande di sempre ma che ha anche definitivamente innalzato la make-up artist Path McGrath che per l’occasione trasformo i volti dei modelli in bambole di porcellana. 

Ed ecco quindi che Zendaya, indossando Maison Margiela Artisanal, ha incarnato le creature della notte che Galiano immaginò per il suo ultimo show, e come una diva dark ha assottigliato le sopracciglia e aggiunto colori come il viola e il nero al finish super luminoso del look. Uno smokey eye completa l’opera d’arte del suo abito che la disegna come un personaggio mistico di questo incredibile giardino incantato che è stato ieri il Met.

Un’altra diva, ma declinata in modo diverso, è stata Gigi Hadid: proprio come una moderna Marylin Monroe ha abbinato il rossetto rosso a un blush dalla stessa tonalità che la fa brillare come non mai.

A proposito di brillare, Jennifer Lopez è stata una maestra in questo, con un beauty look sui toni del nude e del bronzo accompagnato da un messy bun che, seppur in contrasto con il vestito Schiaparelli argentato, è un tocco finale perfetto.

Michelle Williams si è presentata con un pixie cut rosa, che con un cerchietto di cristalli la rende emblema del bon ton. Il make up nero sugli occhi, però, la riporta sul nostro pianeta e le conferisce un look molto attuale. Pamela Anderson questa volta non ha rinunciato al make-up e ne sceglie uno super naturale dove la forza del blush e rossetto abbinati formano una squadra vincente. Ariana Grande, invece, si conferma una sognatrice: per la sua prima apparizione al Met Gala, infatti, è eterea sia nel look che nel trucco, con dolci ali di farfalla che le incorniciano il volto. Al contrario Emma Chamberlain ha tirato fuori la grinta e il suo lato dark, diventando una rosa in un custom Jean Paul Gaultier e mostrando la potenza delle spine con uno smokey eye drammatico e d’impatto.

[📸 Getty images]

Tags: Look , Met Gala 2024 , Beauty