Kate Moss testimonia nel processo Depp-Heard: “Johnny non mi mai ha spinta giù dalle scale”

Era la testimonianza più attesa del processo ed è durata poco più di un minuto. Kate Moss ha preso parte al processo per diffamazione intentato da Johnny Depp contro l’ex moglie Amber Heard. La top model è stata chiamata al banco dei testimoni da Depp, perché citata dall’attrice di “Aquaman” durante il processo, all’inizio del mese, mentre ricordava un presunto alterco tra la sorella Whitney Henriquez e l’ex star di “Pirati dei Caraibi”.

Moss e Depp sono stati fidanzati dal 1994 al 1998, la top model, durante la sua deposizione, ha risposto alle domande riguardanti l’episodio avvenuto in Giamaica, dove la coppia era in vacanza, in cui è caduta dalle scale di un albergo. “Stavamo lasciando la stanza e Johnny ha lasciato la stanza prima di me. C’era stato un temporale e quando ho lasciato la stanza sono scivolata giù per le scale. Mi sono fatta male alla schiena. E ho urlato perché non sapevo cosa fosse successo”. Moss ha ricordato come Depp non l’abbia mai spinta: “No, non mi ha mai spinto, preso a calci o gettato giù per le scale”, anzi appena visto l’accaduto è accorso per soccorrerla. “Mi ha portata nella mia stanza e mi ha portata da un medico”, dice la top model prima di chiudere la testimonianza flash.

La sua presenza, in collegamento video, è stata possibile a causa delle parole di Amber Heard, che associava la presunta aggressione di Depp ai danni della sorella, con un episodio legato a Kate Moss. L’attrice durante una testimonianza ha infatti dichiarato: “La schiena [di Whitney] era alle scale, e Johnny si lancia verso di lei. Non esito, non aspetto, penso solo, nella mia testa, a Kate Moss e alle scale”. La Heard ricordava infatti, probabilmente per sentito dire, che la top model fu spinta dalle scale dall’ex marito Johnny Depp.

Tags: Amber Heard , Johnny Depp , Kate Moss