Josh O’Connor parla dei suoi hobby preferiti e racconta di aver iniziato a ricamare

Star di nuovi film come “Challengers” e “La Chimera”, Josh O’Connor sembra essere senza ombra di dubbi una delle personalità più richieste e in voga del momento. In occasione di una nuova intervista rilasciata al “The Guardian” dopo aver preso parte all’ultima edizione dei David di Donatello – tenutasi lo scorso venerdì 3 maggio 2024 – l’attore britannico, conosciuto fino alla scorsa settimana soprattutto per aver vestito i panni del principe Carlo nella terza e nella quarta stagione di “The Crown”, si è aperto riguardo i colleghi con cui ha avuto occasione di lavorare, la propria carriera e gli hobby che gli stanno più a cuore.

O’Connor, che secondo quanto riportato “non irradia le classiche vibrazioni da star del cinema” ha infatti parlato dei suoi particolari hobby, affermando che le attività alle quali preferisce dedicarsi quando non è sul set riguardano principalmente la ceramica e il giardinaggio. «Impossibile farlo durante il tour stampa» afferma poi nel sottolineare di aver però trovato una nuova passione: ovvero il ricamo. 

«Luca una volta mi ha descritto che gli attori sono come cavalli da corsa» racconta poi sorridendo mentre parla di Guadagnino, con il quale ha recentemente lavorato proprio in “Challengers”, «E affinché il tuo cavallo da corsa sia il migliore possibile, deve essere strigliato, curato e tenuto in una bella stalla». Nel corso della chiacchierata, l’attore ha parlato anche del grande cambiamento fisico al quale si è sottoposto sia per la sopracitata pellicola che per il suo ruolo ne “La Chimera”, passando da allenamenti quotidiani con Brad Gilbert – che ha allenato Andre Agassi e Coco Gauff – a fare di una scatola di tonno e una mela i pasti principali della sua giornata per interpretare Arthur.

[📷 IPA]

Tags: Challengers , Josh O’Connor , La Chimera