Jannik Sinner ha gli obiettivi chiari: “Penso al movimento, nel senso di fare ancora più grande il tennis italiano”

Umiltà, concentrazione, talento. Jannik Sinner è di sicuro al momento il personaggio sportivo italiano del momento. Merito dei successi, dei trionfi che nonostante la giovane età ha già messo in bacheca, del secondo posto nella classifica ATP e di un futuro avvenire brillantissimo. E nell’intervista che ha rilasciato oggi mercoledì 24 aprile 2024, a La Repubblica, il tennista italiano ha messo in chiaro gli obiettivi. Tutto con la proverbiale calma che lo contraddistingue. Anche ora che si trova a Madrid per il torneo sulla terra rossa, non il suo punto forte ma che lo vede crescere partita dopo partita. «Diciamo che io sono semplicemente uno che vive lo sport sempre in modo molto tranquillo, nel senso che mi diverto in campo e sto attento sulle mie cose. Punto». Quando gli viene ricordato dell’imminente torneo di Roma, sull’abbraccio che riceverà dopo i recenti trionfi messi in fila, Sinner ribadisce di avere chiaro in mente ciò che vuole. «Farò le cose come al solito. La cosa più importante, per me, è giocare a tennis: in generale non perdo tante energie a fare altre cose, quindi questo è. Ho intorno le persone cui voglio bene, e che mi amano e che sanno chi sono davvero».

Oltre gli obbiettivi personali, a muovere Jannik è l’intenzione di portare il movimento tennistico italiano più in alto possibile: «Penso al movimento, nel senso di fare ancora più grande il tennis italiano e portarlo in una posizione dove ci saranno più ragazzi in campo». Alla posizione numero 1 mai così vicina, Sinner non finge di non pensarci, ma non c’è fretta. Se non sarà ora, sarà nei prossimi anni. Anche se nel suo mirino le cose non mancano. «Beh, gli obiettivi li ho dichiarati da sempre: Roma, che per gli italiani è il torneo del cuore, poi il Roland Garros e le Olimpiadi, cui non ho partecipato l’ultima volta. Nella mia testa so anche che posso giocare benissimo sulla terra». C’è anche una chiusa sul fashion style, mondo che lo vede protagonista, viste le numerose partnership, tra cui quella con Gucci. «Non ci ho capito ancora molto sebbene nella mia testa mi sono sempre detto che posso imparare qualcosina anche da loro. Per il momento però sono rimasto colpito, e mi fa piacere esserci».

[📸 ABACA / IPA]

Tags: tennis , Jannik Sinner