Gli Articolo 31 e il loro “bel viaggio” a Sanremo 2023

Non è mai troppo tardi per esordire a Sanremo. Ne sanno qualcosa gli Articolo 31, J-Ax e Dj Jad, di nuovo insieme con “Un bel viaggio”, il pezzo che hanno portato al Festival. E ai nostri microfoni si sono concessi raccontandoci un po’ del momento attuale, ma anche del passato. Tra il perdono, un sentimento assolutamente poco scontato che Jad e Ax conoscono bene, l’ultimo ha fatto pace anche con Fedez, e il bello d’esser brutti, come la canzone del rapper, il racconto che ne viene fuori è schietto, sincero, anche dolce. Sarà la paternità, che cambia irrimediabilmente come raccontano loro stessi, sarà la pace, per cui c’è da combattere sempre, sarà la voglia di divertirsi ricordando i vecchi tempi. Quelli gloriosi che hanno eletto gli Articolo 31 come una delle band più iconiche della musica italiana. Ma non si vive solo di passato, c’è un futuro tutto da scrivere. Che è stato inaugurato ieri, con qualche lacrima alla fine della loro prima esibizione, che ha toccato tutto il pubblico dell’Ariston e non solo.

E allora dopo aver ascoltato “Un bel viaggio”, guardate cosa hanno raccontato gli Articolo 31 ai nostri microfoni.

P.S. contiene tracce di “2030” e “Il Funkytarro”

Tags: Articolo 31 , J-Ax , DJ Jad , Intervista , Sanremo 2023