Emily Ratajkowski, si scatenano le polemiche sullo shooting in cui la modella indossa un paio di jeans plus-size

Dalla body positivity del suo celebre libro “My Body”, alle polemiche dei social: la top model Emily Ratajkowski sta attraversando una bufera mediatica a causa di un recente shooting per M Magazine, in cui è stata immortalata mentre indossa dei jeans plus-size, entrando in una gamba sola del pantalone. Una scelta decisamente poco delicata secondo gli utenti del web e i follower di Emily, soprattutto in un periodo storico in cui le modelle plus-size non vengono equamente rappresentate nell’industria della moda.

Nello scatto “incriminato”, il secondo dell’editoriale, la modella posa indossando un cardigan bianco e un paio di jeans oversize a vita bassa, mentre la sua esile figura entra in una delle due gambe del pantalone. Con una mano, Emily regge la vita dei jeans, come a voler mostrare all’obbiettivo la loro larghezza, e sottolineare che potrebbe entrarci dentro due volte. «Scrivere un libro incentrato sull’immagine del corpo e poi fare la seconda foto è pazzesco», ha scritto un utente nei commenti del post, mentre un altro ha evidenziato che «i designer non realizzano abiti plus size, a meno che non sia per una foto dove una persona magra può essere eccentrica». Sebbene Emily Ratajkowski non abbia ancora rilasciato commenti a riguardo, non è chiaro quale sia il vero scopo di quello scatto bizzarro e sconveniente, in cui la protagonista, prima di lei, è la sua magrezza, e la distanza tra il suo corpo snello e quello di una persona plus-size.

Crediti foto: profilo Instagram @emrata

Tags: moda , Fashion , Emily Ratajkowski , Top Model , plus-size