Elisabeth Moss parla del set di “Ragazze interrotte”: “C’erano due campi: il campo di Winona Ryder e quello di Angelina Jolie”

In occasione di una recente chiacchierata con Kelly Ripa per un nuovo episodio del suo podcast dal titolo “Let’s Talk Off Camera With Kelly”, Elisabeth Moss ha avuto occasione di parlare non solo della sua vita e della sua carriera ma, nel corso dell’intervista, ha anche svelato un curioso retroscena direttamente dal set di “Ragazze interrotte”.

In particolare, l’attrice protagonista di “The Handmaid’s Tale” ha parlato dell’esperienza vissuta nel lavorare con due importanti star del cinema come Angelina Jolie e Winona Ryder e delle possibili “dinamiche di potere” in atto, al tempo, tra le due. Come riportato anche dal “Daily Mail”, infatti, Moss – tra i 16 e i 17 anni all’epoca delle riprese – si sentì come “catapultata nel Mago di Oz” tanto era magico per lei il mondo del cinema.

«C’erano due campi. C’era il campo di Winona Ryder e quello di Angelina Jolie» sostiene però l’attrice facendo presumibilmente riferimento a una sorta di “fazione” alla quale era necessario appartenere. Elisabeth poi prosegue spiegando come, in realtà, gli attori coinvolti non avessero realmente scelto in quale campo stare perché il tutto era «basato su ciò che era ripreso dalla telecamera» il che significava che lei era nel campo di Ryder. «Ero così intimidita dal campo di Angelina Jolie» aggiunge, «Non pensavo di poter mai essere in quel campo». «È stato fantastico» afferma però in conclusione, «Erano tutte ragazze fantastiche».

[📷 Instagram: elisabethmossofficial]

Tags: ANGELINA JOLIE , Winona Ryder , Ragazze Interrotte , Elisabeth Moss , Let's Talk Off Camera With Kelly , Kelly Ripa , Girl Interrupted