Cina, tre influencer sarebbero scomparsi dai social media a causa dell’ostentazione della ricchezza

È delle ultime ore la notizia riportata da “WWD” secondo cui tre influencer cinesi avrebbero visto rimossa la propria presenza da Douyin, Xiaohongshu e Weibo, ovvero i social media cinesi, da parte delle autorità. Secondo quanto riportato dal portale, infatti, Wang Hongquanxin, Baoyu Jiajie e Bo Gongzi, che nel corso della propria carriera hanno presenziato a diversi Gala e mostrato ai fan borse e prodotti di lusso, sarebbero stati esclusi dai social nel tentativo di reprimere le disuguaglianze sociali.

Citando il media statale “The Cover”, il portale afferma infatti che il divieto farebbe parte dello sforzo della Cina di creare un “ambiente socio-ecologico che sia civilizzato, sano e armonioso”. Ma chi sono questi influencer? Tre personalità note in Cina ma anche nel resto del mondo, a partire da Wang Hongquanxin, che vive a Pechino ed è noto per il suo stile di vita lussuoso, la collezione di rare borse Hermès e i numerosi gioielli. Recentemente ha aperto un negozio di lusso second-hand chiamato Quranus di SKP Beijing, mentre la scorsa settimana si trovava a Cannes in occasione dell’evento BMW ospitato da Naomi Campbell.

Baoyu Jiajie proviene da una famiglia che possiede una catena di prodotti alimentari di lusso a Hong Kong e Macao e sembra che sia spesso in presenza dell’élite di Hong Kong. Infine Bo Gongzi, noto per i suoi numerosi acquisti da Hermès e altri luxury brand, pare che pubblicasse spesso post riguardo le sue sessioni di shopping e di viaggi, oltre che la partecipazione alle sfilate.

Tags: influencer , Cina