Beyoncé: nel suo film rivela che la figlia Blue Ivy ha lavorato duramente dopo le critiche ricevute per le sue esibizioni

Debutterà nelle sale cinematografiche di tutto il mondo il primo dicembre 2023, eppure è già un successo, proprio come il tour mondiale da cui prende il nome e di cui ne segue tappe, esibizioni e anche momenti nel backstage: stiamo parlando dell’attesissimo lungometraggio “Renaissance: A Film by Beyoncé”, diretto e prodotto dalla popstar texana.

Con una prima tenutasi sabato 25 novembre 2023 al “Samuel Goldwyn Theatre” di Los Angeles dove sono apparse numerose star – tra cui i membri dell’ex gruppo di Beyoncé, le Destiny’s Child – il film contiene alcune rivelazioni più intime della cantante, ma anche delle persone a lei vicine, come sua figlia Blue Ivy, 11enne. Quest’ultima, infatti, che si è esibita in numerosi concerti durante l’ultimo tour della madre, sarebbe stata criticata per le sue mosse di danza definite “insicure” e “poco brillanti” da qualche commento sui social. Commenti che Blue Ivy ha letto, e da cui ha tratto forza, come riporta la recensione del film del “New York Times”. La figlia di Beyoncé e Jay-Z, infatti, avrebbe dovuto esibirsi soltanto in una tappa del tour della madre, ma dopo il debutto ha chiesto di apparire e ballare ancora, determinata a lavorare duro per smentire le critiche ricevute e divertirsi.

[📸 Getty Images]

Tags: Beyoncé , Blue Ivy , Renaissance: A Film by Beyoncé