Baby Reindeer, l’attrice che interpreta Martha rivela che una sconosciuta le ha urlato contro, perché temeva la stesse seguendo

Per qualcuno la differenza tra l’interpretazione in una serie, seppur su un tema molto delicato, e la vita vera è sottile. Lo sa bene una delle attrici di “Baby Reindeer”, Jessica Gunning, che ha raccontato, come riportato dal Mirror, come una donna terrorizzata le abbia urlato contro, durante una passeggiata in strada, perché pensava che la stesse seguendo. Praticamente uno scambio di persona. Sì, perché la Gunning interpreta la presunta stalker di nome Martha nella serie Netflix, personaggio rimasto parecchio impresso nella mente della donna che probabilmente aveva visto la serie.

«Sono uscito di casa l’altra settimana e una signora era lì per strada e ha detto: “Ahhh!’”. Ma è perché aveva appena finito l’episodio sette, era uscita dalla porta e poi ero lì. Quindi capisco perché forse potrebbe essere stato un po’ strano», riporta le sue parole il tabloid Mirror. Nella serie Netflix il personaggio interpretato da Jessica Gunning, ovvero appunto Martha, segue e trascorre intere giornate fuori dalla casa della sua vittima. Al Mirror, la Gunning ha ammesso, scrive il tabloid, di somigliare un po’ con la donna che si dice sia stata la vera ispirazione per il personaggio, raccontato nella serie di Richard Gadd.

La donna che ha ispirato la serie, in tutto ciò, però come vi abbiamo raccontato giorni fa non ci sta. Ed è per questo che, secondo quanto riportato da portali come “Variety”, Fiona Harvey, ovvero la donna identificata come la vera Martha in “Baby Reindeer”, avrebbe ufficialmente deciso di fare causa a Netflix chiedendo ben 170 milioni di dollari.

[📸 RW/MPI/Capital Pictures / MEGA]

Tags: Baby Reindeer , Martha , Jessica Gunning