Australian Open, Berrettini vince e ringrazia… l’imodium

Esordio sofferto per Matteo Berrettini che, in gara agli Australian Open, si è visto costretto a rimontare lo statunitense Brandon Nakashima. Colpito da un fastidioso problema di stomaco, l’azzurro è comunque riuscito a vincere dopo 3 ore e 10 minuti e a volare al secondo turno del torneo. Costretto a chiedere l’intervento dei medici per ben due volte, a scappare negli spogliatoi e ad appoggiarsi dolorante contro i teloni del campo anche dopo aver ottenuto il break decisivo al sesto gioco, Berrettini è comunque riuscito a portare a casa la vittoria e ha quindi deciso di ringraziare qualcuno di davvero speciale che lo ha aiutato ad arrivare fino alla fine della gara. In occasione della consueta firma sulla telecamera, destinata ai vincitori di ogni partita, il tennista, invece di un autografo, ha deciso di scrivere semplicemente “Imodium grazie”. «Diciamo che ho avuto qualche problemino allo stomaco» ha dichiarato Matteo sorridendo al pubblico della Margaret Court, e ha aggiunto: «Spero di stare meglio la prossima volta».

Tags: Aus Open , Australian Open , Matteo Berrettini , tennis