Amadeus dopo l’addio alla Rai: “Al servizio pubblico va il mio più sentito ringraziamento”

Amadeus conferma l’addio alla Rai tramite un video condiviso su Instagram, dove ringraziando il servizio pubblico e tutti gli spettatori afferma che ora «è tempo di nuove sfide professionali e personali». Il video arriva poche ore dopo il colloquio tenutosi oggi, 15 aprile 2024, dove secondo quanto riportato anche da “Adnkronos” Amadeus avrebbe annunciato al dg Rai Giampaolo Rossi la volontà di interrompere il rapporto con l’azienda.

«Lavorare in Rai per tanti anni è stato per me motivo di orgoglio, di responsabilità ed immenso piacere. Al servizio pubblico va il mio più sentito ringraziamento. Grazie a tutti i Dirigenti che ho incontrato negli anni, che hanno riposto in me fiducia, garantendomi autonomia e serenità», ha esordito il conduttore, continuando: «Non è stata per me una scelta facile anche in considerazione degli sforzi importanti fatti da Rai per trattenermi, e senza che io abbia mai fatto alcuna richiesta per favorire i miei familiari o per escludere miei passati collaboratori, a dispetto di quanto è stato fatto circolare sulla stampa negli ultimi giorni. Non è nel mio stile. Un grazie speciale va alle Maestranze Rai che rappresentano al meglio lo spirito dell’azienda. Grazie anche ai Colleghi e ai tanti Artisti che hanno creduto in me e si sono fatti coinvolgere nelle mie idee». 

«I programmi che ho avuto la possibilità e la gioia di realizzare (Sanremo compreso) appartengono al Pubblico, ma rappresentano per me, un pezzo di cuore e di vita. Sono entrato ogni giorno nelle case di milioni di persone, ho provato a ripagare il grande affetto e l’apprezzamento ricevuto, con il lavoro, la professionalità, il rispetto e la libertà. Ho dato tutto me stesso. Ora è tempo di nuove sfide professionali e personali. È tempo di nuovi sogni. Grazie a tutti, Ci vediamo in TV», conclude.

Anche la Rai, attraverso un comunicato stampa, ha confermato l’addio del conduttore scrivendo: «È con rammarico che Rai prende atto della decisione di Amadeus di interrompere il rapporto di collaborazione con il Servizio Pubblico». La nota, infatti, continua affermando: «Ma resta, forte, il senso di riconoscenza e di gratitudine per il percorso comune, costellato di grandi successi e di momenti che, come il Festival di Sanremo, sono entrati nella storia della Rai e del Paese. Nell’augurare ad Amadeus buon lavoro, all’Azienda resta la certezza di aver fatto ad Amadeus – proprio per la stima e la considerazione dovute alla sua professionalità – tutte le proposte possibili in termini economici ed editoriali, nella piena garanzia della massima libertà artistica».

[📸 IPA]