“Roma, Santa e Dannata”: il doc che racconta il viaggio di Roberto D’Agostino e Marco Giusti nella notte romana

«Qui comincia l’avventura. Il nostro viaggio nella notte romana, come Dante e Virgilio» afferma Roberto D’Agostino nei primi minuti del documentario che lo vede, insieme a Marco Giusti, andare alla scoperta dell’anima e la storia della Città Eterna. Uscito a novembre del 2023, il film vede il giornalista e il critico cinematografico intervistare, riguardo aneddoti peculiari avvenuti ovviamente a Roma, personalità del calibro di Carlo Verdone, Vladimir Luxuria, Enrico Vanzina, Massimo Ceccherini e Giorgio Assumma tra gli altri, tutti romani di nascita o di adozione.

«Amare Roma è facile, capire Roma non è soltanto impossibile, è inutile» è il claim con il quale D’Agostino apre il documentario, realizzato con la regia e la fotografia di Daniele Ciprì e la presenza di Paolo Sorrentino nelle vesti di produttore creativo. «Roma è un po’ Santa e un po’ putta*a» afferma Luxuria parlando con i protagonisti del viaggio, il quale si svolge attraverso luoghi simbolo della città e della sua vita notturna, “perché è di notte che si percepisce meglio il frastuono del mondo”.

Vincitrice, nel mese di febbraio del 2024, del premio speciale dei nastri d’argento per “il cinema del reale”, la pellicola è inoltre candidata alla prossima edizione dei David di Donatello per il premio di miglior documentario.

[📷 raiplay.it]

Tags: Roma , Paolo Sorrentino , Roma Santa e Dannata , Roberto D'Agostino , Marco Giusti , Daniele Ciprì