Qual è il problema delle serie tv italiane con la moda?

Non c’è stata una sola adolescente che negli anni ’90 non abbia desiderato l’armadio di Brenda o Kelly, protagoniste del primo vero teen drama della TV, Beverly Hills 90210. La gioventù dorata del privilegiato postal code sfoggiava in ogni puntata dei look in pieno stile 90s, tra crop top, denim a vita alta, giacche oversize, ma anche accessori di Versace. Circa un decennio dopo ci hanno pensato Marissa Cooper& friends a far sognare gli adolescenti di mezzo mondo, con The O.C. Qui a fare da scenario è l’altrettanto sofisticata Orange County e non possiamo dimenticare gli outfit in pieno stile “Preppy/Y2K” di Marissa e Summer, tra polo, ballerine, jeans a vita bassa e borse Chanel. Un connubio, quello tra moda e teen drama, che ha raggiunto il suo climax con Gossip Girl; l’Upper East Side di Manhattan era un tripudio di moda e glamour in ogni puntata, con look studiati per ogni personaggio da Eric Daman, costumista anche di Sex And The City, e collaborazioni con designer come Marc Jacobs, Valentino, Louboutin.

Se i teen drama sono sempre stati appassionanti per i loro intrecci, anche la moda ha giocato un ruolo importante, come estensione della personalità del personaggio stesso; dagli outfit da “Pink Princess” indossati da Emma Roberts in Scream Queens, al black chic ed esoterico di American Horror Story, fino ad arrivare al capolavoro di Sam Levinson Euphoria. Sebbene qui la storia non sia ambientata negli ambienti patinati di metropoli come New York, l’attenzione ai look è estrema: dai make-up alla ricerca di nuovi brand, i protagonisti sono tutt’ora una fonte d’ispirazione inesauribile, perché Heidi Bivens, costumista dello show, è stata in grado di rappresentare le sub-cultures della Gen Z. Che dire delle serie tv italiane? Sebbene negli ultimi anni le sceneggiature sono diventate più articolate e rivolte ai giovani grazie anche alle nuove piattaforme online, l’occhio alla moda è ancora debole. Se un tempo il cinema italiano ha fatto dei costumi un plus, basti pensare a Fellini, oggi sembra un aspetto marginale, dimenticando quanto il cinema sia un mezzo potentissimo di sperimentazione visiva, anche attraverso i look.

[📷Universal Images Group North America LLC, Pictorial Press, LANDMARK MEDIA, Alamy / IPA; ©️ Francesco Berardinelli, ©️ Stephanie Branchu, ©️ Loris T. Zambelli, ©️ Francesco Ormando / Netflix; Instagram: mariaespositoreal, euphoria, gossipgirl, tvscreamqueens]

Tags: Fashion , serie tv