Papa Francesco, le scuse dopo le polemiche: “Non ha mai inteso offendere o esprimersi in termini omofobi”

Dopo le polemiche delle ultime ore, arrivano le scuse. Nella giornata di ieri era esploso il dibattito a causa delle presunte dichiarazioni che Papa Francesco avrebbe fatto nel corso di un’assemblea generale della Cei a porte chiuse, in cui avrebbe ribadito la sua contrarietà all’ammissione al sacerdozio di persone con tendenze omosessuali: «Nella Chiesa c’è troppa aria di frociaggine». Le parole, rilanciate in un primo momento da Dagospia, hanno fatto il giro del mondo, con conseguenti reazioni – di cui vi abbiamo parlato questa mattina.

Ma, come dicevamo, Papa Francesco poco fa ha voluto scusarsi a tutti coloro che si sono sentiti offesi per il termine, riportato da altri. E lo ha fatto con un comunicato rilasciato dalla Sala Stampa Vaticana, riportato da ANSA. «Papa Francesco è al corrente degli articoli usciti di recente circa una conversazione, a porte chiuse, con i vescovi della CEI. Come ha avuto modo di affermare in più occasioni “Nella Chiesa c’è spazio per tutti, per tutti! Nessuno è inutile, nessuno è superfluo, c’è spazio per tutti. Così come siamo, tutti”», si legge. Il Papa, si legge ancora nella dichiarazione «non ha mai inteso offendere o esprimersi in termini omofobi, e rivolge le sue scuse a coloro che si sono sentiti offesi per l’uso di un termine, riferito da altri», conclude.

[📸 Vatican Media, CPP / IPA]

Tags: Papa Francesco