È nata la B Corp Coalition, la coalizione che promuove etica e sostenibilità nel beauty

Da ventisei aziende certificate, provenienti da otto paesi e tre continenti, è nata la B Corp Beauty Coalition. Questa coalizione, di cui fa parte anche il gruppo italiano Davines, ha come obiettivo quello di incentivare un cambiamento nell’industria della bellezza che possa durare nel tempo, al fine di migliorarne gli standard di sostenibilità grazie al lavoro collettivo. Tra i suoi punti principali, quindi, il gruppo ha anche quello di incentivare la collaborazione e gli scambi tra le aziende affinché tutti possano utilizzare le migliori pratiche possibile dal punto di vista sociale e ambientale e sensibilizzare maggiormente anche i consumatori. Tra i suoi main goal, infatti, la B Corp Beauty Coalition ha anche quello di aiutare la clientela a capire da sé quali possono essere le scelte di consumo più sostenibili.

«In quanto azienda certificata B Corp ci impegniamo a soddisfare i più alti standard di impatto sociale e ambientale, ma ci troviamo sempre più a disagio di fronte all’impronta sociale e ambientale dell’industria della bellezza» ha dichiarato Davide Bollati, il presidente di Davines tra i fondatori della coalizione, che aggiunge: «Siamo arrivati alla conclusione che da soli i nostri sforzi non sono sufficienti, ma che per apportare un cambiamento davvero significativo è necessario costituire una partnership di impegno reciproco. Così, abbiamo deciso di formare una coalizione per unire le nostre forze e offrire benefici concreti sia ai clienti della beauty industry, ma soprattutto alle comunità e al pianeta che condividiamo. Nell’interdipendenza, che è uno dei valori fondanti del movimento B Corp, non c’è sostenibilità sociale senza sostenibilità ambientale, non c’è progresso senza rispetto degli ecosistemi e dei diritti umani. Senza ecologia umana, semplicemente non c’è futuro».

Tags: B Corp , B Corp Beauty Coalition , Beauty , Davide Bollati , Davines