Anitta afferma che potrebbe essere utile stabilire un limite massimo di denaro per ogni persona: “Nessuno ha bisogno di miliardi”

Ospite nella puntata del 3 giugno 2024 del podcast “On Purpose with Jay Shetty”, Anitta ha raccontando il suo incredibile viaggio nel mondo della musica, partendo dalle sue umili origini fino al raggiungimento del successo nel panorama musicale. La cantante di “Girl from Rio” ha rilasciato una lunga intervista nella quale le sono state poste le più disparate domande, dal suo rapporto con il suo corpo, al desiderio di diventare mamma, fino all’importanza del denaro.

Quando le è stato chiesto quale legge vorrebbe creare per il mondo non ha esitato a rispondere che il suo desiderio sarebbero quello di porre un limite alla quantità di denaro che ogni persona può possedere. Dal suo punto di vista, avere troppi soldi non è utile, soprattutto se le proprie fortune non vengono condivise con gli altri per fare del bene. «Capisco che i soldi arrivano a chi lavora sodo e si impegna, ma dopo un limite non ne hai bisogno più. Nessuno ha bisogno di così tanto [denaro]. Bisogna condividere – ha affermato nell’intervista – Se vuoi costruire una scuola. Fantastico! Se vuoi proteggere l’Amazzonia, bello! Ma io sto parlando di necessità. Nessuno ha bisogno di miliardi e miliardi. Il bisogno non c’è».

Negli ultimi anni, Anitta ha intrapreso un viaggio di crescita personale, che l’ha portata ad abbracciare una vita più sana e abbandonare alcune abitudini che limitavano il suo benessere. «Quando ho iniziato a vivere una vita più naturale, inclusa una dieta prevalentemente vegana, mi sono sentita meglio – ha detto parlando del suo cambiamento di stile di vita – Sono riuscita a sopravvivere per due anni [con un’alimentazione vegana] e ora sono tornata [a mangiare carne], ma con il 30% in meno [di carne]. Se tutti apportassero piccoli cambiamenti, sarebbe già un grande cambiamento per l’universo».

[📷 Getty Images]

Tags: Anitta , On Purpose with Jay Shetty